Succo di mela

“La pietra scartata dal costruttore…”

E’ proprio così: un po’ a tutti provoca una certa difficoltà addentare un frutto che presenta difetti visivi sulla buccia e così quel frutto diventa non commerciale per il mercato fresco. Eppure è il frutto di tanta dedizione, attenzione, amore e rappresenta un dono che la natura ci ha fatto.

Così abbiamo iniziato, secondo una tradizione consolidata un po’ in tutta Europa, a recuperare quello “scarto” e a dargli nuova vita, per ottenere un prodotto sano, prezioso al palato e alla salute: il succo di mela.

Abbiamo iniziato molti anni fa a produrre succo di mela, all’inizio esclusivamente per il consumo familiare, poi abbiamo ottenuto le autorizzazioni necessarie per la produzione e commercializzazione.

Mele-bio-vicenza-4
Mele-bio-vicenza-5

Le varietà di mela che produciamo in azienda sono:

  • Florina, dolce ed profumata;
  • Pinova, aromatica;
  • Gold Rush, dolce ed acidula al tempo stesso;
  • Primiera, delicata e lievemente aromatica.

Le raccolte iniziano a fine settembre e si protraggono per circa due settimane.

Sono tutte varietà resistenti o tolleranti alla ticchiolatura del melo, la malattia fungina più importante del melo, e pertanto abbisognano di pochi interventi fitosanitari e sono facilmente conducibili con le tecniche di agricoltura biologica.

Come viene prodotto il succo di mela

Le mele, raccolte alla giusta maturazione, quando sono dolci e serbevoli, vengono cernite e divise a seconda della destinazione al mercato fresco, alla produzione di succo ed allo scarto vero e proprio, quest’ultimo destinato al compostaggio in azienda.

I frutti prima della loro lavorazione vengono nuovamente selezionati a mano per accertare la loro integrità e sanità e che non siano stati soggetti a marcescenze durante la pur breve fase di immagazzinamento, quindi vengono sminuzzati in piccoli cubetti e subito pressati per l’estrazione a freddo del succo.

Il succo ottenuto viene stoccato fino al mattino seguente al fresco della notte in una cisterna in acciaio inox, affinché decantino le particelle più grossolane di polpa in sospensione.

Il mattino seguente eseguiamo una filtrazione a sacco, molto delicatamente. Il prodotto rimane naturalmente torbido, ricco di fibra e pectine, le quali potranno poi depositarsi ulteriormente in bottiglia e creare un leggero strato di fondo che, a piacere di chi lo consuma, potrà essere rimesso in sospensione prima dell’apertura della bottiglia.

Il succo pulito così ottenuto viene trattato termicamente per ottenerne la pastorizzazione, in modo che non debba poi essere soggetto a fenomeni degradativi per le qualità chimico-fisiche o per la sicurezza alimentare e quindi imbottigliato in bottiglie di vetro che ne garantisce una lunga ed inalterabile conservabilità.

Per ottenere una bottiglia di succo da 0,75 litri, utilizziamo da 1,2 a 1,5 Kg di mele fresche, a seconda della varietà e dal grado di maturazione. Non viene utilizzato alcun altro ingrediente, nessun coadiuvante, nessun conservante.

Caratteristiche e virtù del succo di mela

Il nostro succo non è un prodotto industriale con gusti “armonizzati”. L’aroma, il profumo, la dolcezza, la torbidità possono variare a seconda dell’annata e delle diverse proporzioni delle varietà di mele disponibili.

Il succo di mela è un’ottima bevanda ottenuta da mele squisite, ricca di tutte le sostanze nutritive della mele dal quale è ricavato. Può essere gustato in diversi modi:

  • ottimo bevuto fresco tal quale o mescolato ad altri succhi
  • dissetante allungato con acqua e qualche goccia di limone
  • riscaldato d’inverno e consumato tal quale, magari prima di coricarsi la sera o quando si è un po’influenzati
  • riscaldato e speziato per farne un “vin brulé” analcolico
  • come dolcificante naturale nell’impasto di dolci casalinghi

Nella tradizione popolare, alle mele ed al loro succo sono attribuiti molti effetti benefici all’organismo umano. Alcune di queste saggezze popolari trovano riscontri positivi in diverse studi e pubblicazioni scientifiche.

Senza tuttavia dare al nostro succo alcun merito salutistico, vogliamo sottolineare semplicemente come sia prodotto con meticolosità ed attenzione e con tanto amore e dedizione, da renderlo certamente ed inconfutabilmente buono.
Assaggiare per credere.